Leonardo Sciascia, lo scrittore siciliano cui piacque il fiumano Enrico Morovich

A cento anni dalla scomparsa dello scrittore siciliano Leonardo Sciascia, commemorato recentemente nell’Aula della Camera dei Deputati, vale ricordare l’interesse e l’apprezzamento che egli manifestò negli anni Ottanta per i racconti del fiumano Enrico Morovich, scrivendone nell’ottobre 1987 in termini eloquenti sull’autorevole inserto culturale del quotidiano «La Stampa» dalle cui pagine molti lettori conobbero una letteratura che apparve del tutto diversa dalla narrativa italiana più classica. «scrittore di linea diversa, rispetto alla tradizione italiana, scrittore da marca di confine» lo segnalò Sciascia nel suo libro Fine del carabiniere a cavallo: Saggi letterari (1955-1989), riconoscendogli «temi esistenziali che si intridono di soprannaturale e di metafisico che travalicano nel sogno e nella surrealtà».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *