Quando gli esuli in fuga dalle Foibe trovarono in Sardegna la loro nuova casa

In occasione della Giornata del ricordo per le vittime delle foibe, che causarono dopo la Seconda guerra mondiale la morte di migliaia di italiani, ricordiamo una bella storia che vide gli esuli in fuga dall’orrore trovare il loro futuro nella nostra isola. Via Pola, via Istria, via Fiume, via Dalmazia e Chiesa di San Marco. Passeggiando per le vie di Fertilia, a pochi chilometri da Alghero, la toponomastica ci ricorda che siamo in Sardegna, ma siamo anche un po’ più a est, al di là di Trieste, in quella terra che smise di essere italiana – e solo politicamente – dopo la Seconda Guerra Mondiale.

LEGGI L’ARTICOLO

https://www.vistanet.it/ogliastra/2021/02/10/gli-esuli-fuga-dalle-foibe-trovarono-sardegna-la-nuova-casa-2-2/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *