Il Circolo Istria di Trieste ricorda le vittime d’Arsia

Il 28 febbraio del 1940 morivano 186 lavoratori nelle miniere di carbone istriane dell’Arsia, allora la più importante risorsa energetica italiana. A ricordare il più grave incidente nell’industria estrattiva italiana è stato il Circolo Istria di Trieste, con una semplice cerimonia al Monumento dei Caduti sul Lavoro di Largo Irneri, nella città giuliana. Livio Dorigo, presidente del Circolo, ha ricordato il tragico avvenimento. “Dovendo sopperire alle carenze energetiche, all’avvio della guerra le esigenze belliche portarono ad aumentare la produzione di carbone, senza che le misure di sicurezza venissero adeguate – ha affermato –. Un disastro preannunciato, ma anche dimenticato.

Leggi l’articolo

https://lavoce.hr/cronaca/cronaca-istriana/il-circolo-istria-di-trieste-ricorda-le-vittime-darsia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *