Marzo 2021 – La Società Dalmata di Studi Storici invita alla conversazione «Venezia e Costantinopoli: un mondo di posta».

Informa il Prof. Bruno – Crevato Selvaggi del prossimo Seminario di storia e storiografia italiana (Dipartimento di lingua e letteratura italiana dell’Università nazionale e capodistriaca di Atene), curato dalla Società Dalmata di Storia Patria – Roma al seminario con il titolo: Venezia e Costantinopoli: un mondo di posta.

La conversazione — spiega Crevato Selvaggi — avrà luogo il prossimo 16 marzo, in lingua italiana, via Zoom, alle ore 17,30 (ora greca) ovvero 16,30 (ora italiana). La partecipazione è aperta a tutti, collegandosi al link Zoom mediante il link

https://zoom.us/j/91859688447?pwd=U3djdXFWVlRjdFpNT2RybTlOdmtpZz09 / Meeting ID: 918 5968 8447 / Passcode: 0p2pZd

Riassunto dei temi trattati

Comunicazioni postali veneziane con l’area  greca e levantina:

  1. Dai corrieri alla posta.
  2. Una rivoluzione in Europa.
  3. Venezia è differente anche in posta.
  4. Venezia centro d’informazioni dal Levante.
  5. Tra Costantinopoli e Venezia: vie, tecniche, socialità.
  6. Il Bailo a Costantinopoli centro postale nel Levante.
  7. Imprenditorialità postale pubblica e privata in Morea.
  8. Gli altri attori.
  9. Un mondo nuovo.

Originario di famiglia istriana, Crevato Selvaggi è consulente internazionale per i beni e le attività culturali ed editore. Dedito alla ricerca storica, si interessa di persistenze e modernità mediterranee. In particolare: Africa romana; Libia; Venezia e il suo stato da mar; Venezia Giulia e Dalmazia; espansione italiana nel Mediterraneo e in Africa orientale. S’interessa inoltre di storia della posta. È direttore dell’Istituto di Studi Storici Postali “Aldo Cecchi”; è socio di diverse istituzioni e società di ricerca: Ateneo Veneto; Deputazione di Storia Patria per la Venezia Giulia; Società Dalmata di Storia Patria (membro del Consiglio Direttivo); Società di Studi Fiumani, Società Geografica Italiana; Società Istriana di Archeologia e Storia Patria (già Vicepresidente); Terra Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *