SDSP, «Il progetto della bibliografia linguistica dell’Istria»

Il n.9, 3a (VOL. XLII) –  Roma 2020 –  degli «Atti e Memorie» curati dalla Società Dalmata di Storia patria, del quale abbiamo segnalato precedentemente alcune delle numerose pagine storiografiche di grande interesse, inaugura anche una nuova sezione dedicata agli studi linguistici su Istria, Fiume e Dalmazia. Ne danno informazione i curatori Alberto Giudici e Anna Rinaldin nel ricordare quanto «gli avvenimenti storici hanno portato a profondi cambiamenti sociodemografici e linguistici nell’arco dei secoli». In sintesi, il progetto rappresenterà la bibliografia linguistica dell’Istria multilingue, la prima raccolta organica dei lavori scientifici sulle diverse varietà parlate in Istria.  Peculiare «Benché sia una regione geograficamente di dimensioni ridotte — spiegano i curatori del progetto — è un mosaico linguistico e culturale […] certamente un caso peculiare […] una penisola ricca di “isole” linguistiche al proprio interno. Gli studi interesseranno anche altri contesti linguistici, come la Dalmazia, caleidoscopio di testimonianze linguistiche per non tacere dell’antico Dalmatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *