Maggio 2021 – Macerata ricorda Tullio Crali, il futurista tra terra e nuvole di Zara

L’ultimo tra i Futuristi, ma forse il più ostinatamente autentico, aveva conosciuto l’ebrezza del viaggio tra cielo e terra nel 1928, appena diciottenne, e da allora non aveva più rinunciato ad altre elettrizzanti imprese. La passione era maturata molto tempo prima, quando, ancora bambino, aveva avuto a Zara il suo primo e decisivo incontro con un aeroplano: un idrovolante che stazionava proprio di fronte la sua casa. Così Crali aveva trasformato questa intensa suggestione in arte, una pittura costantemente imbevuta degli elementi del cielo.

E proprio questa ricerca è la protagonista della mostra Tullio Crali. Tra cielo e terra, attesa ai Musei Civici di Palazzo Buonaccorsi di Macerata dal 7 maggio al 30 agosto.

Leggi l’appuntamento

http://www.arte.it/notizie/macerata/macerata-ricorda-tullio-crali-il-futurista-tra-terra-e-nuvole-18239

Tullio Crali, Paesaggio supersonico, olio su tela, 1986   (fotografia Arte. it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *