Trieste presenta la “Barcolana della ripartenza”, edizione numero 53

Con il tradizionale suono della campana nella sede della Società Velica di Barcola e Grignano si sono aperte nella mattinata di martedì 29 giugno le iscrizioni alla 53.a edizione della Barcolana Presented by Generali, in programma a Trieste il 10 ottobre 2021, preceduta da dieci giorni di eventi a terra e in mare. Il Presidente[…]

Unesco, l’Italia rischia: “Pronti a cancellare Venezia”

Mechtild Rössler, direttrice dell’Unesco’s World Heritage Centre: Servono misure urgenti per salvare la Laguna. A luglio la possibile decisione sulla “black list”. Leggi l’articolo https://www.repubblica.it/green-and-blue/2021/06/25/news/non_solo_grandi_navi_venezia_rischia_la_lista_nera_unesco_anche_per_clima_e_turismo_-307541140/ron

Polizia slovena, lingua italiana da rispettare

Il deputato al seggio specifico della Comunità Nazionale Italiana al Parlamento sloveno, Felice Žiža e il presidente della CAN costiera, Alberto Scheriani, hanno reagito ieri con un comunicato stampa alle polemiche innescate nei giorni scorsi da un articolo del quotidiano “Dnevnik”, circa il bando di concorso per il nuovo capo della Criminalpol di Capodistria, che[…]

Parte il servizio Bici&Bus transfrontaliero Trieste-Parenzo

La Regione Friuli-Venezia Giulia avvia un servizio sperimentale gratuito: e sarà attivo tutti i weekend da venerdì a domenica fino al 2 ottobre. Il collegamento bus con carrello portabici connetterà Trieste e Parenzo con due corse giornaliere, la prima con partenza alle 9 dall’autostazione di Trieste e la seconda di rientro da Parenzo alle 18.[…]

Philippe Donnet nuovo Ambasciatore della lingua italiana

Il Premio Dante Alighieri 2021 Al Presidente delle Assicurazioni Generali Italia Con una breve cerimonia a Palazzo Firenze, sede della Società Dante Alighieri, il Presidente Andrea Riccardi ha consegnato a Philippe Donnet il Premio Dante Alighieri 2021. L’alto riconoscimento, assegnato ogni anno dalla più antica istituzione culturale del Paese e rappresentato da una copia della statua di Dante a[…]

Un occhio di riguardo per le scuole della CNI

Si è tenuta, presso il Centro multimediale di Rovigno, la IX seduta del Consiglio della minoranza nazionale italiana autoctona della Regione istriana. L’incontro ha avuto carattere conoscitivo, sinergico, ha trattato alcuni temi di vitale importanza per la Comunità Nazionale Italiana e ha visto la partecipazione dei vicesindaci eletti dalle file della CNI, come pure della[…]

«Prošek dalmata, una soluzione di compromesso»

Risulta francamente risibile e alquanto goffa l’insistenza con la quale in questi giorni esponenti croati spingono il Commissario europeo responsabile per l’agricoltura a riconoscere il “diritto di “menzione tradizionale” al prodotto autoctono croato [sic ! , “caratterizzato da una tradizione persino più lunga del Prosecco italiano” !. Ne scrive il Quotidiano «La Voce del Popolo[…]

Dopo 160 anni torna il treno dell’Impero austro-ungarico: il diretto Vienna-Trieste

Dopo 160 anni è tornato a viaggiare il treno diretto Vienna-Trieste, vanto dell’Impero austro-ungarico che collegava la capitale con il suo porto. Il treno, partito da Vienna è giunto in serata nel capoluogo giuliano, ripercorre l’antica tratta che collegava senza cambi le due città, passando per Graz (Austria), Maribor e Lubiana.  Il convoglio – formato da tre carrozze delle ferrovie slovene e[…]

Prosek croato, coro unanime: «Giù le mani dal nostro Prosecco»

Coldiretti e Unioncamere: «L’Europa deve intervenire». Moretti annuncia un’interrogazione alla Commissione Europea. Caner: «Stop Italian-sounding». Insorge il mondo delle bollicine venete dopo la richiesta della Croazia di riconoscimento della dicitura «Prosek» alla Commissione Europea e di pubblicare in gazzetta ufficiale la procedura per ufficializzare la menzione. Il grido d’allarme è trasversale, in primis da Coldiretti[…]

Livio Felluga, padre del vino friulano

Il vino di qualità si fa prima in campagna e poi in cantina” ne è sempre stato convinto Livio Felluga. Classe 1914, nato a Isola d’Istria, negli anni in cui quelle terre facevano ancor parte del Margavriato asburgico. Una famiglia legata da sei generazioni alla viticoltura, suo bisnonno e suo nonno coltivavano, infatti, Refosco e Malvasia[…]