Crostata abruzzese di ricotta e caffè al centerbe, nata da un’idea di Gabriele d’Annunzio

All’inizio del Novecento l’attrice Emma Gramatica si recò ad Anversa per interpretare la tragedia del poeta, scrittore e drammaturgo Gabriele D’Annunzio, “La fiaccola sotto il moggio”. Durante il pasto successivo allo spettacolo, al momento del dolce, vennero fuori dei malumori. Il vate, che era presente, propose un dessert a base di ricotta, caffè e liquore centerbe.[…]

I due secoli dei fari dell’Adriatico orientale

Si intitola “Più della luce e del sale” la mostra inaugurata al Museo del territorio di Zaravecchia nell’ambito delle celebrazioni per Santa Anastasia, patrona della località. L’esposizione è un omaggio ai due secoli del primo faro costruito e messo in funzione sulla costa croata, quello di Salvore, inaugurato nel 1818. La struttura salvorina è stata[…]

L’Istria autentica con i suoi 5 luoghi più belli: dalla romantica Rovigno a Pola con il suo straordinario Anfiteatro

Non importa se siete amanti delle prelibatezze gastronomiche, delle emozionanti attività outdoor o del ricco patrimonio culturale, qui ognuno può trovare qualcosa d’intrigante. Perché l’Istria è piena di bellezze ed emozioni per tutti. La meravigliosa costa con le sue numerose spiagge e l’entroterra inesplorato, ricco di storia, sono solo alcuni dei motivi per i quali[…]

Il Festival dell’istrioto viaggia in Rete

Chi l’ha detto che il divario tra passato e “presentefuturo” sia insormontabile? L’istrioto, l’antico, anzi antichissimo idioma istroromanzo nelle sue sfaccettature locali, viaggia su mezzi e strumenti futuribili. Ecco quindi che, accanto ai pochi ma tenaci parlanti o comunque conoscitori della parlata, scende in campo un sito web, l’online che deve giocoforza sostituire il face-to-face[…]

Tutto quello che c’è da sapere sul Veneto Orientale

Le antiche terre fluviali. Il Basso Piave e il Veneto Orientale sono due terreni che si equivalgono in termini geografici e storici. Il “fiume sacro“, sulle cui sponde si sono combattute le pagine più tragiche della Grande Guerra, sfocia infatti proprio nei pressi di Cortellazzo, frazione di Jesolo. Quella che, fino a una decina di[…]

San Lorenzo del Pasenatico. Un piccolo borgo con una grande storia

Il Comune di San Lorenzo del Pasenatico ha avviato il rinnovo parziale delle antiche mura difensive. Complessivamente, i lavori, eseguiti dalla “Kapitel” di Gimino, costeranno 110.550 kune. Di queste, 70.000 sono state elargite dal Ministero della Cultura della Repubblica di Croazia, 40.000 dalla Regione istriana, mentre la rimanenza è a carico dello stesso Comune. Questa[…]

Tutto quello che c’è da sapere sul Veneto Orientale

Le antiche terre fluviali. Il Basso Piave e il Veneto Orientale sono due terreni che si equivalgono in termini geografici e storici. Il “fiume sacro“, sulle cui sponde si sono combattute le pagine più tragiche della Grande Guerra, sfocia infatti proprio nei pressi di Cortellazzo, frazione di Jesolo. Quella che, fino a una decina di[…]

Moschiena e Bersezio: mitologia ovunque intorno a noi

Anche il Comune di Draga di Moschiena, quale membro dell’Agglomerato urbano di Fiume, è incluso nel progetto intitolato “Uniamoci mediante il patrimonio” il cui obiettivo, ricorderemo, è rivitalizzare il patrimonio storico-culturale delle singole località e il settore del turismo basandosi sull’autosostenibilità. Il tutto al fine di migliorare la qualità di vita degli abitanti del luogo[…]

Sguardi adriatici: il brodetto, un’icona gastronomica adriatica

Se, come sosteneva il padre di tutti i gourmet italiani Pellegrino Artusi, le parole cacciucco e brodetto erano esemplificative alla fine dell’Ottocento della disunità linguistica italiana, allora possiamo dire che le parole brodetto, brodet, brudet, italiana, slovena e croata, possono per una volta lasciare immaginare un’unità adriatica. Un mare ancora più grande dell’attuale, che bagna Corfù[…]

Giornalismo facile e inutile: se gli articoli ricalcano i dépliant

Nostro servizio Dalla istituzione nel 2004 del Giorno del Ricordo dell’Esodo degli italiani dall’Istria, Fiume e la Dalmazia a seguito della cessione di quei territori alla Jugoslavia di Tito nel secondo dopoguerra, ben 16 cerimonie celebrate annualmente al Quirinale alla presenza dei Presidenti in carica hanno richiamato alla pubblica opinione nazionale le drammatiche vicende del[…]