Il romanzo di Pasolini sul fallimento della Jugoslavia di Tito

Pier Paolo Pasolini, Il sogno di una cosa. Il romanzo del fallimento della Jugoslavia di Tito. La sua stesura risale agli anni 1949 -1950 ed è la storia di tre giovani contadini friulani e del loro tentativo, fallito, di rinvenire una via d’uscita dalla condizione di indigenza e di marginalità sociale. Allettati dal sogno propagandistico[…]

“Alle radici dell’Irredentismo”: ecco il volume che indaga sulle sue origini

Dove ove affondano le radici dell’irredentismo da confine? Quali sono le riflessioni e le indagini che già nella prima metà dell’Ottocento coinvolsero gli storici dell’epoca? Chi furono i protagonisti a Trieste e in Istria di una delle pagine più significative della storia degli ultimi due secoli dell’Adriatico orientale? A cercare di dare una risposta a[…]

Vittoriale degli Italiani 1921-2021: un libro per i 100 anni di fondazione

In occasione del centenario 1921-2021, il volume che per la prima volta ripercorre un secolo della casa di Gabriele d’Annunzio. Con un saggio introduttivo di Giordano Bruno Guerri. Per la prima volta, un volume ripercorre integralmente la storia del centenario di questo luogo iconico. Un racconto, curato da Valentina Raimondo, sviluppato in due parti: la prima dedicata[…]

La “Storia di Fiume” di Gianni Stelli tradotta in lingua croata

La Storia di Fiume di Giovanni Stelli che vede la traduzione in lingua croata è un risultato del dialogo culturale promosso dalla Società di Studi Fiumani sin dal 1991 con la città di origine Fiume. Un dialogo reso possibile solo sotto la Repubblica di Croazia e impossibile da instaurare durante il periodo della Repubblica Federalista[…]

SDSP, «Il progetto della bibliografia linguistica dell’Istria»

Il n.9, 3a (VOL. XLII) –  Roma 2020 –  degli «Atti e Memorie» curati dalla Società Dalmata di Storia patria, del quale abbiamo segnalato precedentemente alcune delle numerose pagine storiografiche di grande interesse, inaugura anche una nuova sezione dedicata agli studi linguistici su Istria, Fiume e Dalmazia. Ne danno informazione i curatori Alberto Giudici e[…]

VENEZIA GIULIA FIUME DALMAZIA. LE FOIBE, L’ESODO, LA MEMORIA

Saggi e documenti a cura di Amleto Ballarini, Giovanni Stelli, Marino Micich, Emiliano Loria, a disposizione di soci e simpatizzanti. L’Associazione per la Cultura Fiumana, Istriana e Dalmata nel Lazio offre in formato pdf il saggio storiografico pubblicato nel 2015. Un libro eccellente per serietà della ricerca e competenze degli autori: 145 pagine da leggere[…]

Incroci di lingue a Venezia

Europa romanza» è il nuovo saggio di Tomasin. Un viaggio appassionante fra le nostre radici culturali. Al Fondaco l’incontro fra il tedesco e il veneto. L’ordito delle reti finanziarie e commerciali intessute nel Tre e Quattrocento tra Germania e Italia consentiva in molti casi a tedeschi e italiani di mantenere rispettivamente l’uso esclusivo della propria[…]

Atti e Memorie della Società Dalmata di Storia Patria (2)

Un’aggiunta ai pellegrini “veneziani”                                                     Nostra recensione Ai resoconti di viaggi di 53 pellegrini europei che tra il 1322 e il 1598 si recarono in Terrasanta, il Prof. Sante Graciotti — già presidente onorario della SDSP — ha dedicato nel 2014 un’importante saggio, Pellegrini “Veneziani” in Dalmazia, dedicato, tra l’altro, all’analisi delle descrizioni fornite da quei[…]

Atti e Memorie della Società Dalmata di Storia Patria

Nostra recensione Scrigni di storia e di cultura, gli «Atti e Memorie» della Società Dalmata fondata nel 1926 a Zara per conservare — pur nel lungo trascorrere del tempo — le memorie storiche e umane della Dalmazia e la sua ineguagliabile peculiarità: lo comprova ancora, ove ve ne sia bisogno, il nuovo numero fresco di[…]