Franco Vegliani, la Frontiera e “La città provvisoria”

Apprezzato da Claudio Magris sin dagli anni Novanta egli ne scrisse sul «Corriere della Sera» dell’8 marzo 1997 nell’articolo Nel nome di Vegliani e della letteratura di confine nelle cui pagine lo studioso triestino osservò come «Alcuni libri e alcuni scrittori stentano, chissà perché, a entrare nel patrimonio comunemente riconosciuto della letteratura, a circolare fra[…]

L’area istroquarnerina nei versi del Sommo Poeta

Si unisce alle celebrazioni del settimo centenario della morte del padre della lingua italiana la rivista trimestrale “La Battana”, pubblicata dalla Casa editrice Edit e appena uscita dalle stampe. La sezione Saggi si apre con il contributo dal titolo “Gli spazi geografici nelle opere letterarie di Dante Alighieri” di Romana Macuka Zelenak ed Eliana Moscarda[…]

Goli Otok: “La vita gioca con me”

Ghili, giovane donna ebrea di origine croata, trascrive in questo romanzo le vicende della sua famiglia al tempo della Jugoslavia titoista quando Goli Otok fungeva da “isola prigione” nella quale gli oppositori del despota trovavano i peggiori dei supplizi e infine la morte certa. Intessuto con grande sapienza — come segnalava il “Corriere della Sera”[…]

Quale futuro per gli studi sulla Fiume dannunziana?

La Fiume dannunziana può riservarci ancora delle sorprese? Che cosa si può aggiungere su questa pagina di storia che non si esaurì con la sua fine ufficiale, con la Convenzione di Abbazia, firmata a fine dicembre 1920, e l’abbandono della città da parte dei legionari e dello stesso Comandante, nel gennaio di un secolo fa?[…]

Premio Campiello, serata finale all’Arsenale di Venezia il 4 settembre

Dopo piazza San Marco, il premio letterario si sposta in altro luogo simbolo della città. Niente ritorno alla Fenice. Sono 360 i libri arrivati, il 28 maggio a Padova la cinquina. “L’Arsenale di Venezia rappresenta le grandi imprese italiane, unisce la cultura a quelle che sono le radici del Campiello, l’impresa, la fabbrica”. Leggi l’articolo[…]

Caterina Edwards presenta la sua nuova opera “Riscoprendo mia madre. Una figlia alla ricerca del passato”

«Perché un così lungo silenzio? Come se quegli eventi intrecciati, le foibe e l’esodo dall’Istria, non fossero mai avvenuti, come se qualsiasi riconoscimento, qualsiasi discussione, fosse un tabù. Un mezzo secolo di silenzio. Posso capire perché il resto del mondo non se ne sia accorto. Considerando l’entità degli eventi durante quegli anni, la moltitudine di[…]

La sola ragione di vivere. L’impresa di Fiume e la Carta del Carnaro.

Un libro interessante ‘La sola ragione di vivere’, opera di F.Carlesi, E.Greco, Marino Micich, M. Runco, curato da Emanuele Merlino. Cento anni fa, l’impresa di Fiume sconvolgeva il mondo. Furono sedici mesi d’eresia, di laboratori politici, di festa e – soprattutto – d’italianità. Tutto fu ambito, tutto fu tentato. Di quella esperienza incredibile, oltre alla[…]

Società di Studi Fiumani. Da scaricare gratis saggio sull’Olocausto in Croazia.

“Bravi italiani”: la resistenza italiana contro l’Olocausto in Croazia. Storia ed esperienze personali”. Il saggio dell’ebreo Zeev Milo, tradotto dal tedesco all’italiano, è apparso in due parti su “Fiume – rivista di studi adriatici” nr. 27 e nr. 28 – anno 2013. Uno studio limpido e determinante per apprendere la composita e tragica storia novecentesca[…]