L’antropologia del mare. Linguaggi, imbarcazioni, paesaggi, religiosità

Obiettivi:

  • Rivalutare le antiche tradizioni adriatiche per individuare linguaggi comuni, ad esempio nella marineria, nella eno-gastronomia, nelle tipologie delle imbarcazioni e degli strumenti della pesca; di condizioni di vita, di tradizioni orali e di culti religiosi attraverso l’analisi delle più significative  figure dei santi del mare e relative leggende.
  • Riscoprire stili di vita comunitaria e relazioni antiche che possano fornire oggi ragioni di interazioni culturali, sociali e formative per le nuove generazioni in chiave di mutuo sviluppo: dalla pesca all’acquacoltura, dall’urbanistica alla gestione del territorio.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *