Alice Salvatore: «Vi racconto chi era Nevio Skull»

3 maggio 1945. I partigiani di Tito liberano Fiume dall’occupazione nazista, alla quale era sottoposta in seguito alla capitolazione dell’Italia (8 settembre 1943). Per molti è la fine di un incubo, per altri invece l’inizio di una nuovo dramma. Quella notte Nevio Skull venne sequestrato dai membri dell’OZNA e barbaramente trucidato. La stessa sorte in quella notte di sangue toccherà anche a Giovanni Sincich e Mario Blasich. La loro colpa? Essere autonomisti, figli di quel movimento che nel primo dopoguerra si era opposto a D’Annunzio, oltre a essere figure di spicco e ben volute in città. In altre parole, costituivano una minaccia per il nuovo regime, quindi bisognava farli sparire.

 

leggi  l’articolo

https://lavoce.hr/attualita/alice-salvatore-vi-racconto-chi-era-nevio-skull

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *