«La stella non sarà rossa…»

Il Consiglio cittadino perde il pelo ma non il vizio. Sebbene la prima seduta dell’anno non prevedesse progetti milionari all’ordine del giorno, per l’ennesima volta non sono mancati veleni, polemiche e provocazioni tra maggioranza e opposizione. Nel corso del question time sono puntualmente riaffiorati i fantasmi del passato e le intramontabili dispute ideologiche. Tuttavia, più che la Seconda guerra mondiale, con annessi ustascia, partigiani e fascisti, stavolta l’oggetto centrale della discussione è stata l’ex Jugoslavia. Una trama, a onor del vero, abbastanza scontata viste le controversie dell’ultimo periodo in merito alla parte storica del progetto Capitale europea della Cultura 2020, che include numerosi riferimenti proprio a quel periodo.

 

leggi  l’articolo

https://lavoce.hr/cronaca/cronaca-fiumana/la-stella-non-sara-rossa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *