Fece emergere per primo gli orrori delle Foibe. Addio al giornalista zaratino Antonio Pitamitz.

In un commosso addio di Fausto Biloslavo e Gian Micallessin pubblicato sul Giornale c’è il racconto di quel suo impegno a far emergere una verità, quella delle foibe, che per troppi anni era stata taciuta. Ma per lui, nato a Zara 1l 23 agosto del 1936, quell‘orrore doveva essere raccontato anche a rischio della sua reputazione quando pubblicò su Storia Illustrata nel 1983 la prima inchiesta documentata anche sugli eccidi commessi dai partigiani italiani. “Rompere quel tabù gli costò caro” scrivono Biloslavo e Micalessin.
La figura di Antonio Pitamitz resterà quella di un cronista attento che ha tenuto la schiena dritta là dove le ideologie e le appartenenze  hanno tentato di occultare la verità della storia realmente vissuta.
“Un altro zaratino ci ha lasciato” ha commentato in merito Marino Micich Direttore dell’Archivio Storico di Fiume in Roma e figlio di esuli dalmati.

Leggi l’articolo
http://www.primapress.it/primo-piano2/breaking-news/breaking-news/addio-ad-antonio-pitamitz-il-giornalista-che-fece-emergere-gli-orrori-delle-foibe.html

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.