Trieste, chiude la sala Tripcovich: il Comune vuole abbatterla

La sala Tripcovich chiude e, in prospettiva, potrebbe non riaprire mai più. Sì, perché il Comune, secondo il quale l’edificio ha seri problemi strutturali, ha ufficialmente dichiarato guerra all’ex stazione delle corriere costruita nel 1936 dall’architetto Umberto Nordio, vincolata dalla Soprintendenza dal 2006, diventata teatro nel 1992 e dal 2012 entrata nel patrimonio della Fondazione del Teatro Verdi. Un’ex stazione che il sindaco Roberto Dipiazza, rispolverando un vecchio cavallo di battaglia, farà di tutto per buttare giù.

 

leggi l’articolo

http://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2017/02/08/news/cultura-le-strategie-1.14844691

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *