La stampa italiana all’estero veicola civiltà e cultura

Il governo è deciso a tagliare il sostegno alla stampa italiana all’estero? La domanda è legittima dopo le dichiarazioni del sottosegretario della Presidenza del Consiglio dei ministri con delega all’Informazione e all’Editoria, sen. Vito Crimi (Movimento 5 Stelle) che, in una lettera aperta, ha preannunciato che “la contribuzione pubblica presto sparirà per i quotidiani e periodici editi e diffusi all’estero” e che “gli attori del settore dovranno prepararsi al distacco totale dalla contribuzione statale”.

 

leggi l’articolo

http://www.lavoce.hr/politica/1867-la-stampa-italiana-all-estero-veicola-civilt-e-cultura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *