Coldiretti Sardegna, cibo custode della storia nell’Ecomuseo di Fertilia

È quanto vuole rappresentare Coldiretti Sardegna, nel museo etnografico che nascerà a Fertilia, nelle ex officine, e del quale è stata posata la prima pietra la scorsa settimana, grazie alla cooperativa sociale Solomare ideatrice del progetto. Museo che vuole essere una luce perennemente accesa sulla storia, quella dimenticata e a lungo sottaciuta dell’esodo degli istriani. Casa che accolga la storia e l’identità degli esuli dispersi nel mondo. Sarà intitolato ad Egea Haffner, oggi quasi ottantenne, la cui foto da bambina con la valigia e la scritta Esule Giuliana, è diventata il simbolo dell’esodo di circa 300mila italiani dall’Istria, Fiume e la Dalmazia.

 

leggi  l’articolo

https://www.sardegnareporter.it/2020/02/coldiretti-sardegna-cibo-custode-della-storia-nellecomuseo-di-fertilia/297778/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *