La zaratina Luxardo entra nell’élite delle aziende storiche mondiali

Numeri che tracciano traguardi di ragguardevole significato. La distilleria Luxardo, originaria di Zara e ora nel padovano, festeggia i suoi 200 anni, e questo anniversario le consente l’entrata ufficiale nella prestigiosa associazione ‘Les Hénokiens’, che riunisce le pochissime aziende mondiali che possano soddisfare i requisiti di longevità, e cioè che abbiano almeno 200 anni di[…]

Moeche: cosa sono e come si mangiano le “pepite” di Venezia

In dialetto veneziano si chiamano moeche che significa, letteralmente, “morbide”. E in effetti la morbidezza è la vera peculiarità di questa prelibatezza tipica della cucina lagunare, così rara e preziosa da essere considerata un gioiello del mare e costare molto: dai 50 a 70 euro al kg. Fuori dalla Laguna, si trovano solo nelle migliori pescherie cittadine. Le[…]

Restaurato Trabocco reso celebre dal Vate

Inaugurato a San Vito Chietino il nuovo Trabocco comunale di Turchino dopo il crollo totale avvenuto in mare la notte tra il 26 e 27 luglio 2014, per una violenta mareggiata. La ricostruzione della macchina da pesca (realizzata nel 1860), su cui Gabriele D’Annunzio ambientò “Il Trionfo della Morte”. Leggi l’articolo https://www.ansa.it/canale_viaggiart/it/notizie/in_poltrona/2016/06/04/restaurato-trabocco-reso-celebre-da-vate_3d560cc8-619e-4f56-aedb-31aa129a82eb.html   (Foto Tesori[…]

L’ambiente veneto dell’Alto Adriatico rovinato dalle trivelle

“No, senza se e senza ma, alle trivellazioni in Alto Adriatico. Sembra che con questo via libera alla piattaforma Teodorico, il Ministero della Transizione Ecologica, di concerto col Ministero della Cultura, non abbia tenuto conto dell’aumento del rischio di subsidenza delle aree del Delta del Po (anche nel territorio emiliano-romagnolo), dimenticandosi pure dell’approvazione dell’area SIC[…]

Giugno 2021 – Macerata, “Tullio Crali tra cielo e terra”: dal 7 maggio al 30 agosto 2021

“Tullio Crali tra cielo e terra” è il titolo della prima mostra che i Musei civici di Palazzo Buonaccorsi ospiteranno dal 7 maggio al 30 agosto 2021, una retrospettiva dedicata all’artista figura chiave del secondo futurismo e uno dei protagonisti del Novecento italiano, a cura di Barbara Martorelli, organizzata dal Comune di Macerata e Macerata Musei in[…]

Goli Otok: “La vita gioca con me”

Ghili, giovane donna ebrea di origine croata, trascrive in questo romanzo le vicende della sua famiglia al tempo della Jugoslavia titoista quando Goli Otok fungeva da “isola prigione” nella quale gli oppositori del despota trovavano i peggiori dei supplizi e infine la morte certa. Intessuto con grande sapienza — come segnalava il “Corriere della Sera”[…]

Giugno 2021 – Bando per l’assegnazione di “Contributi a progetti ed iniziative relativi al patrimonio storico della Prima Guerra mondiale”

La Direzione Generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio, presenta il bando per assegnazione di “Contributi a progetti ed iniziative relativi al patrimonio storico della Prima Guerra mondiale”. L’iniziativa è volta al finanziamento di progetti ed iniziative relativi al patrimonio storico della Prima Guerra mondiale. Le risorse impegnate dalla DGABAP ammontano a 243.341,00 euro. Leggi il[…]

Roma, lo storico Villaggio Giuliano–Dalmata apre il 12 Giugno alle 16:30 i suoi spazi

Studiato e voluto dalle associazioni degli esuli istriani, fiumani e dalmati attive nella divulgazione storica delle vicende degli esuli italiani costretti al termine della seconda guerra mondiale ad abbandonare i territori nativi per rifugiarsi in Patria a seguito della cessione dell’Istria, di Fiume e di Zara alla Jugoslavia di Tito, il Quartiere che custodisce le[…]

Quale futuro per gli studi sulla Fiume dannunziana?

La Fiume dannunziana può riservarci ancora delle sorprese? Che cosa si può aggiungere su questa pagina di storia che non si esaurì con la sua fine ufficiale, con la Convenzione di Abbazia, firmata a fine dicembre 1920, e l’abbandono della città da parte dei legionari e dello stesso Comandante, nel gennaio di un secolo fa?[…]

Giugno 2021 – Il treno di Dante: da Firenze a Ravenna si viaggia attraverso la storia

Quattro fermate importanti, tappe fondamentali di quelli che furono i luoghi del sommo poeta. E un treno storico che viaggerà lungo i borghi e accanto ai castelli delle città in cui si è svolta la vita di Dante Alighieri. Si chiama “Il treno di Dante” e partirà per la prima volta il 26 giugno 2021,[…]